CRI Nova#crocerossa: Anche Rosaria, come Erika, è alla sua seconda missione a Cox's Bazar e sta lavorando, come psicologa,… https://t.co/TQpidMgaYk» 6 ore fa »  
CRI Nova#DidYouKnow an estimated 3.4 billion (yes, that's right: BILLION!) people are at risk of being infected by malaria?… https://t.co/98eNYswzb2» 11 ore fa »  
Infomobilità MilanoGli avvisi sulla mobilità si fermano qui, per oggi. Torniamo attivi domani, dalle 7. Buona serata dalla Centrale Operativa di #Milano» 11 ore fa »  
Infomobilità Milano[#Incidente] Rallentamenti in viale Stelvio all'altezza di via Valtellina #Milano» 11 ore fa »  
Infomobilità Milano[#Cantiere] Chiusa al traffico via Broggini da via Rismondo a via Silva, lavori sulle condutture d'acqua #Milano» 12 ore fa »  
Infomobilità Milano[#Incidente] Rallentamenti in via Lomazzo all'altezza di via Procaccini #Milano» 12 ore fa »  
Infomobilità Milano[#Incidente] Rallentamenti in viale Lancetti all'altezza di via Levico #Milano» 12 ore fa »  
Infomobilità Milano[#Cantiere] Chiusa al traffico via Sebastiano Satta, da via Tina Di Lorenzo a via Pascarella, lavori teleriscaldame… https://t.co/9bRyrLGp1f» 12 ore fa »  
Infomobilità Milano🚦Semafori di nuovo operativi in piazzale Corvetto @gruppo_a2a #Milano» 13 ore fa »  
Infomobilità Milano[#Cantiere] Senso unico e restringimento di carreggiata in via Sebastiano Satta, da via Fratelli Antona Traversi a… https://t.co/rj3s0knWzX» 13 ore fa »  

Piroguida, guida introduttiva ai fuochi artificiali e al loro uso responsabile

Guida all’uso responsabile

Negli ultimi anni si è assistito, in prossimità del Capodanno, ad una crescente attenzione da parte dei mezzi di comunicazione nei confronti dell’uso di diversi articoli pirotecnici: fuochi artificiali, petardi, “botti”,… e non sempre in maniera corretta ed esaustiva. Purtroppo spesso per contrastare un utilizzo non corretto o l’uso di prodotti non destinati ai consumatori finali non professionisti, si è finito addirittura per agevolare in qualche modo l’acquisto e l’uso di prodotti abusivi, non a norma e per questo potenzialmente pericolosi. PUNTO DI PARTENZA E RIFERIMENTO FONDAMENTALE È L’ART. 1 del Dlgs 123/2015 –

“Il presente decreto definisce la disciplina volta ad attuare la libera circolazione degli articoli pirotecnici nel mercato interno, assicurando, nel contempo, le esigenze di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e di tutela della pubblica incolumità, la tutela dei consumatori e la protezione ambientale. Il presente decreto individua, inoltre, i requisiti essenziali di sicurezza che gli articoli pirotecnici devono possedere per poter essere messi a disposizione sul mercato.”

Quindi gli articoli pirotecnici marcati CE rispondono in pieno alle dettagliate norme tecniche che garantiscono la sicurezza degli stessi.
CATEGORIE DI FUOCHI ARTIFICIALIFonte di riferimento: art. 3, D.lgs. 123/2015

  • CAT. F1 – Fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale estremamente basso e un livello di rumorosità trascurabile
  • CAT. F2 – Fuochi d’artificio che presentano un basso rischio potenziale e un basso livello di rumorosità e che sono destinati a essere usati al di fuori di edifici in spazi confinati
  • CAT. F3 – Fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale medio e che sono destinati ad essere usati al di fuori di edifici in grandi spazi aperti e il cui livello di rumorosità non è nocivo per la salute umana.
  • CAT. F4 – Fuochi d’artificio che presentano un rischio potenziale elevato e che sono destinati ad essere usati esclusivamente da persone con conoscenze specialistiche (utilizzatori professionali).

LIMITAZIONI ALLA VENDITA DI ARTICOLI PIROTECNICIFonte di riferimento: art. 5, D.lgs. 123/2015

  • CAT. F1 – Privati che non abbiano compiuto il quattordicesimo anno.
  • CAT. F2 – Privati che non siano maggiorenni e che non esibiscano un documento di identità in corso di validità.
  • CAT. F3 – Privati che non siano maggiorenni e che non siano muniti di nulla osta rilasciato dal questore ovvero di una licenza di porto d’armi.
  • CAT. F4 – Esclusivamente a persone con conoscenze specialistiche ed in possesso della licenza di cui all’articolo 47 del regio decreto 18/6/1931, n.773, o del nulla osta del questore di cui all’articolo 55, terzo comma, del medesimo testo unico

DISTANZA DI SICUREZZAFonte di riferimento: Allegato I, D.lgs. 123/2015

  • CAT. F1 – La distanza di sicurezza è pari ad almeno 1 m. Tuttavia, se del caso, la distanza di sicurezza può essere inferiore.
  • CAT. F2 – La distanza di sicurezza è pari ad almeno 8 m. Tuttavia, se del caso, la distanza di sicurezza può essere inferiore
  • CAT. F3 – La distanza di sicurezza è pari ad almeno 15 m. Tuttavia, se del caso, la distanza di sicurezza può essere inferiore.
  • CAT. F4 – Destinati unicamente a persone con conoscenze specialistiche (utilizzatori professionali).

PETARDI E RAZZI: LE LIMITAZIONI PREVISTE DALL’ART. 5, D.LGS. 123/2015

  • (punti 5, 6 e 7)
    • 5. Per esigenze di ordine, sicurezza, soccorso pubblico e incolumità pubblica, ai minori degli anni 18 è vietata la vendita, la cessione a qualsiasi titolo o la consegna dei prodotti pirotecnici del tipo «petardo» che presentino un contenuto esplosivo netto (NEC) di materiale scoppiante attivo fino a grammi sei di polvere nera, o fino a grammi uno di miscela a base di nitrato e metallo, o fino a grammi 0,5 di miscela a base di perclorato e metallo, nonché articoli pirotecnici del tipo «razzo» con un contenuto esplosivo netto (NEC) complessivo fino a grammi 35, con una carica lampo e di apertura, se presente, di non oltre 5 grammi di polvere nera o 2 grammi di miscela a base di nitrato e metallo, o 1 grammo di miscela a base di perclorato e metallo.
    • 6. Gli articoli pirotecnici del tipo «razzo» con limiti superiori a quelli previsti al comma 5 e con un contenuto esplosivo netto (NEC) complessivo fino a grammi 75, con una carica lampo e di apertura, se presente, di non oltre 10 grammi di polvere nera o 4 grammi di miscela a basi di nitrato e metallo, o 2 grammi di miscela a base di perclorato e metallo, sono riservati ai maggiori di anni 18 in possesso del nulla osta del Questore o della licenza di porto d’armi.
    • 7. I prodotti pirotecnici del tipo «petardo» con limiti superiori a quelli previsti dal comma 5 e del tipo «razzo» con limiti superiori a quanto previsto dal comma 6, sono destinati esclusivamente ad operatori professionali muniti della licenza o del nulla osta di cui al comma 2 e nell’ambito di spettacoli pirotecnici autorizzati.
    Print Friendly, PDF & Email