ciclo-family2012

CICLOSOCCORSO – Nel corso degli ultimi anni il territorio novese ha modificato il suo assetto urbano con molti interventi di carattere pubblico. Uno dei tanti che hanno visto anche accordi intercomunali è il progetto e la realizzazione della pista ciclopedonale che interviene sui Comuni limitrofi di Paderno e Muggiò. Una scelta condivisa da molti Comuni della Brianza, impegnati a incentivare forme di spostamento alternativo alle auto, con tutte le conseguenze positive in termine di inquinamento acustico e atmosferico. La ciclopedonale, in parte su fondo d’asfalto e in parte su sterrato, è lunga circa 4 km e costeggia per tutta la tratta (Muggiò-Nova-Leroy Merlyn), il canale Villoresi, un sottopasso collega poi il Comune di Paderno Dugnano, passando attraverso vie campestri tra campi coltivati e per l’Oasi dei Gelsi, si giunge su viale Bagatti Valsecchi a Varedo, splendido cannocchiale prospettico di 1 km che porta all’omonima villa. Con l’arrivo della bella stagione la pista ciclopedonale ospita non solo sportivi della Mountainbike ma soprattutto podisti e marciatori, fenomeno che negli anni sta invadendo molte aree verdi.

L’idea nasce sulle scia delle esperienze di altri Comitati, dove sono state create attività di gruppo legate al Ciclosoccorso nelle metropoli come ad esempio Milano, con turni solo il Sabato e la Domenica e con squadre da due soccorritori dal Largo Cairoli a p.zza San Babila. L’obiettivo è quello di svolgere un servizio di “Pronto Soccorso” lungo tutta la pista ciclopedonale, creare un gruppo che si attivi a turno anche per specifici eventi che possano richiedere l’assistenza del ciclosoccorso. A Nova Milanese abbiamo diverse importanti manifestazioni che potrebbero includere un’assistenza specifica come il Ciclosoccorso: